Sign In

Blog

I nostri articoli
Le principali malattie del coniglio

Le principali malattie del coniglio

Sempre più persone scelgono il coniglio come animale domestico ma non sempre sanno quali sono le principali malattie del coniglio. Ma poiché avere qualche lume in più è fondamentale per poter prendersi cura adeguatamente del nostro amico a quattro zampe, abbiamo pensato a questo tutorial nel quale parleremo delle malattie più comuni che possono colpire i conigli e come comportarci in caso il coniglio si ammali.

Quando decidiamo di prendere in casa un animale, infatti, dobbiamo avere la sicurezza di potergli sempre dare tutte le cure di cui ha bisogno, il cibo adatto e dedicargli una parte del nostro tempo in modo che si senta solo e abbandonato. Ciò che è particolarmente importante è individuare i diversi comportamenti che l’animale assume in ogni occasione, perché questi poterebbero darci gli indizi anche se sta male e per l’insorgere di qualche malattia.

Non bisogna essere un veterinario per questo: basta servirsi di internet per informarci su quali sono i comportamenti anomali e quali sono le principali malattie da cui l’animaletto di casa può essere colpito, e anche come comportarci a seconda della circostanza.

Le principali malattie del coniglio domestico

Le patologie che possono colpire il coniglio domestico sono svariate, ma quelle più comuni sono 2: la Mixomatosi e la Malattia emorragica.

La mixomatosi si manifesta con l’insorgere di noduli intorno agli occhi e al naso, e a volte, anche intorno agli organi riproduttivi. Nel crescere i noduli impediranno al coniglio di vedere e di respirare; la conseguenza ovvia è che il poveretto non riuscirà più a mangiare e a respirare e la morte arriverà nel giro di due settimane.

La Malattia Emorragia purtroppo è letale in buona parte dei casi; si manifesta con l’insorgere di emorragie interne, non riscontrabili, e ci si accorge solitamente quando si trova il coniglio morto con un poco di sangue che gli cola dal naso.

Malattie del coniglio domestico Encefalitozoonosi

L’Encefalitozoonosi è una delle malattie più temute da chi ha un coniglio domestico. Essa insorge a causa di un parassita, l’Encephalitozoon Cuniculi, che colpisce i centri neurali. I principali sintomi sono una diuresi marcata, perdita della vista, testa ruotata, difficoltà nei movimenti e in alcuni casi la paralisi totale dell’animale. È una malattia che non ha una cura ed è anche infettiva, da contatto, per gli altri della specie. Per cui se dovesse accadere, e abbiamo in casa più di un coniglietto, quello sano va allontanato subito.

Se il nostro coniglio domestico dovesse accusare un qualsiasi malessere o dolore, fate attenzione e portatelo immediatamente dal veterinario: la prima cosa che il coniglio ammalato farà, infatti, sarà smettere di mangiare, aggiungendo danno a danno perché l’intestino del coniglio è delicatissimo ed ha bisogno in continuo di ingerire fibra lunga.

Come un delicato meccanismo che si inceppa, lo svuotamento dell’intestino del coniglio perché questi non mangia potrebbe anche portare alla morte l’animale: l’intestino non funzionerà più adeguatamente e quindi se non sarà la malattia a portarlo alla morte, sarà il malfunzionamento dell’intestino. E comunque, nel migliore dei casi, avrà comunque causato danni che richiederanno le mani esperte di un veterinario.

Ti potrebbe interessare anche i seguenti aritcoli

come distinguere sesso dei conigli
Come distinguere il sesso di un coniglio

:

alimentazione coniglio ariete
Cura e alimentazione del coniglio nano ariete

Related Posts

Lascia un commento