Sign In

Blog

I nostri articoli
Come distinguere il sesso di un coniglio

Come distinguere il sesso di un coniglio

Prendere in casa un coniglio nano significa conoscerlo bene e non ultimo è importante distinguere e conoscerne il sesso. Fondamentale conoscenza anche per sapere se ci si può aspettare una cucciolata o meno in caso di accoppiamento.

Si tenga presente che le femmine di coniglio solitamente partoriscono dai 4 ai 12 cuccioli in ogni gravidanza, e se la gravidanza è inaspettata può creare qualche problema di sovraffollamento. Questo è uno dei tanti motivi per cui è importante determinare il sesso del coniglietto che teniamo in casa sia dalle caratteristiche fisiche che da quelle comportamentali.

Quello che sembra molto ridicolo, non è invece per nulla facile, specie in esemplari molto giovani: il sesso non è così evidente come si potrebbe pensare.

pubblicità-evicusDistinguere il sesso di un coniglio, la differenza comincia a diventare lapalissiana a partire dai due mesi di età, e prima di allora anche allevatori esperti possono essere tratti in errore. Dal secondo mese di vita in poi anche la struttura fisica può dire se l’esemplare è maschio o femmina:

  • il maschio è di struttura compatta e la testa e il collo fanno quasi corpo unico;
  • le femmine hanno invece sotto il mento, immediatamente all’attaccatura del collo, una tasca di pelle detta giogaia. Ovviamente c’è sempre la tradizionale ispezione degli organi riproduttivi, che non lascia certo adito a fraintendimenti.

Con il coniglio appoggiato in grembo o su un tavolo, giriamolo supino e osserviamo il ventre. Se premiamo ai lati della zona dei genitali vedremo spuntare un piccolo organo sessuale di forma cilindrica, se è maschio, che era rimasto fino ad allora nascosto dal prepuzio e dal pelo; se è una femmina si vedrà una piccola vulva a forma conica con un’apertura centrale.

Se facciamo trascorrere almeno tre mesi, non ci sarà bisogno neppure di fare tutto ciò, perché nel maschio cominceranno ad evidenziarsi i testicoli.

Ma non solo fisiche sono le differenze che contraddistinguono i due sessi del coniglio; anche il comportamento sono diseguali: il maschio in periodo di accoppiamento marcherà il territorio circostante con spruzzi di urina, mentre la femmina sarà aggressiva per l’aumento di ormoni.

Gli organi riproduttivi di un coniglio sono sessualmente maturi solo dal quarto o quinto mese di vita ed in quel caso non dobbiamo preoccuparci più di individuare il sesso del nostro mammifero perché sarà evidente, semmai dobbiamo preoccuparci delle conseguenze della maturazione sessuale e pensare se non sia il caso di ricorrere alla sterilizzazione.

Ti potrebbe interessare il seguente aritcolo:

principali malattie coniglio nano
Le principali malattie del coniglio

Related Posts

Lascia un commento