Accedi

Blog

I nostri articoli
Consigli per scegliere lo shatush secondo il colore dei capelli

Consigli per scegliere lo shatush secondo il colore dei capelli

Lo shatush nasce negli anni sessanta nei saloni di bellezza di New York e Hollywood. In Italia fu portato all’attenzione della moda dal famoso hair stylist Aldo Coppola e ancora oggi continua ad essere una delle tendenze più apprezzate. Come scegliere lo shatush secondo il colore dei capelli?

Cosa è lo shatush

In effetti si tratta di schiarire la parte inferiore della capigliatura di qualche tono rispetto al colore naturale o primario. Per ottenere uno shatush ben fatto, la schiaritura non deve cominciare uniformemente dalla radice dei capelli, come avviene di solito per la colorazione, ma deve essere eseguita gradualmente fino ad arrivare con la tonalità più chiara alle punte.

Il colore naturale viene scolorito partendo, si, dalla radice ma in modo naturale e morbido, quasi impercettibilmente, tale da creare una sfumatura adatta al colore dei propri capelli, e via via schiarendosi fino alle punte.

Non possiamo certo andare in giro con una capigliatura nera e le punte biondo miele: e allora cerchiamo di capire come scegliere la tonalità adatta ad uno shatush, partendo dal colore dei nostri capelli.

Come scegliere lo shatush in base al colore dei capelli

Lo shatush è uno schiarimento dei capelli con un effetto bicolore molto particolare; prima di eseguire qualsiasi applicazione pratica dobbiamo sapere che: esso si esegue tenendo conto del colore della carnagione e del colore dei capelli. Lo shatush si ottiene con una schiaritura dei capelli grazie ad un decolorante applicato su capelli cotonati. Sappiamo che più i capelli restano in posa con il decolorante e più saranno chiari.

Sui capelli scuri, grazie allo shatush potranno essere messi in risalto riflessi ramati, per i capelli colore cenere l’effetto giusto sarà sulla tonalità del biondo.

La tecnica per ottenere un effetto che sia il più naturale possibile può sembrare complicata, ma lo shatush oggi può essere realizzato anche da mani che non siano di professionisti (anche se vi consigliamo sempre di rivolgervi a un professionista se non volete correre rischi), basta non esagerare con il decolorante (se non vogliamo una bella capigliatura bianca): il nostro colore si schiarirà di due o tre toni se lo lasciamo in posa per 15 minuti e 4 toni se lo lasciamo per 1/2 ora.

Come si realizza lo shatush: trucchi e consigli

Dividiamo i nostri capelli in 4 parti uguali; cotoniamo alcune ciocche (a seconda di quanto corposo vogliamo lo shatush) partendo dalla radice; decoloriamo le ciocche che sono state cotonate.  La cotonatura darà ai capelli una decolorazione naturale come se fossero schiariti dal sole.

Se siete more con la pelle scura tendente ad olivastra, uno shatush che tende al biondo non è indicato senza contare che per ottenere questo colore i capelli rischiano di sfibrarsi e di rovinarsi quindi meglio non provarci, il risultato sarebbe pessimo. Molto meglio un colore tendente al tabacco con delicati riflessi ramati.

Le castane con una pelle non troppo chiara possono optare per il biondo cenere che dà un effetto più naturale.

Se i vostri capelli sono castano chiaro e la vostra pelle molto chiara sarà meglio evitare un uso eccessivo del decolorante per non rovinare le punte ossigenandole drasticamente.

Molte donne con i capelli rossi sono restie all’idea di fare lo shatush, perché ritengono che nessuna tonalità vada bene per loro: è sfalso perché l’effetto su di loro è molto bello e molto brillante. Basterà schiarire di pochissimi toni il colore naturale se i capelli sono lunghi e aumentare l’intensità della schiaritura se i capelli sono più corti. Un rame chiarissimo sarebbe molto indicato.

Per i capelli biondi e per il castano chiaro lo shatush è come una carezza del sole: se fatto bene la schiaritura sarà un corpo unico con il colore naturale. Se non andiamo dal nostro parrucchiere di fiducia, ma utilizziamo prodotti di alta qualità e facciamo da noi il risultato sarà di grande effetto.

Ora avete tutte le informazioni per scegliere lo shatush in base al vostro colore dei capelli e carnagione.

Ti potrebbe interessare il seguente articolo:

rimuoviamo il nostro Shatush
Come togliere lo shatush dai capelli senza danni
eliminare riflessi rossi capelli
togliere riflessi rossi capelli

Related Posts

Lascia un commento