Come sbiancare i denti a casa, rimedi naturali

come sbiancare i denti a casa

I denti col tempo perdono il loro candore. Il bianco vira ad un antiestetico giallino a causa del naturale consumarsi dello smalto. Un ingiallimento che il fumo e gli alimenti ricchi di pigmenti contribuiscono ad aumentare. I denti però si possono sbiancare anche con delle tecniche casalinghe. Vediamo come sbiancare i denti a casa.

Come sbiancare i denti a casa col limone

Se la necessità di sbiancare i denti non è particolarmente accentuata puoi usare il limone. Strofina sui denti un pezzettino di scorza di limone dopo averli lavati con lo spazzolino, e la sera, ogni tanto, fai dei risciacqui con il succo annacquato. Puoi usarlo però raramente e con molta discrezione. Essendo corrosivo il suo uso indiscriminato può compromettere lo smalto.

Le proprietà delle fragole e della salvia per sbiancare i denti

Le fragole combinate alle secrezioni salivari creano un detergente naturale che mantiene i denti bianchi. Basta strofinarle sui denti ogni giorno oppure mangiarne tante. Ma anche la salvia è un’ottima soluzione usata da secoli come naturale detergente dei denti, con proprietà antisettiche e calmanti. Devi strofinarla sui denti, o masticarla dopo i pasti.

Altri metodi naturali per sbiancare i denti a casa

  • Come sbiancare i denti a casa con l’Araak

Come sbiancare i denti, prima che ci fossero spazzolini e dentifrici, lo sapevano bene Egizi e Assiri che usavano la radice di Araak. Una sostanza ricca di fluoruri per la placca, di vitamina C per le difese del cavo orale, e di silicio vegetale per la detersione.

  • Come sbiancare i denti col bicarbonato e la menta

Tra le soluzioni su come sbiancare i denti a casa il bicarbonato ha il suo spazio dedicato. Ma, essendo corrosivo, va usato con discrezione, mischiandolo al sale raffinato e qualche goccia di olio essenziale di menta.

In alternativa all’olio essenziale puoi usare le foglie fresche pestate in un mortaio. Le proporzioni sono di 1/3 di sale e 2/3 di bicarbonato. Le dosi sono in punta di cucchiaio, anzi di cucchiaino. Per la quantità di menta non ci sono veri e propri limiti. Dipende da quanto ne sopporti l’aroma pungente.

Puoi usare anche dell’ottimo aceto di mele da usare per gli sciacqui orali dopo la normale pulizia dei denti. L’aceto di mele infatti è un ottimo rimedio per mantenere i denti bianchi a lungo eliminando le macchie appena depositate dopo il pasto.

  • Come sbiancare i denti con le strisce sbiancanti

Anche la chimica farmaceutica ha cercato delle soluzioni per risolvere il problema di come sbiancare i denti a casa efficacemente. E la soluzione posta sul mercato oggi è quella delle strisce sbiancanti.

Quindi puoi sbiancare di denti a casa anche con le strisce sbiancanti. Comprale in farmacia e assicurati che siano di qualità per evitare spiacevoli conseguenze. Applicale sui denti e lasciale agire per il tempo indicato sulla confezione.

Il gel applicato alle strisce contiene perossido di idrogeno che a contatto con le macchie le dissolve chimicamente. Abbi l’accortezza però di usarle solo se non ci sono carie e tartaro, e se non hai problemi di gengivite.

Ti potrebbe interessare il seguente articolo:

Bicarbonato e aceto: utilizzi

Bicarbonato e aceto: utilizzi

eVicus 2013-2017 All rights reserved / Aziende Canton Ticino,Svizzera, prezzi, costi e coupon gratis