Come gestire una pagina Facebook aziendale

Scopri come gestire una pagina Facebook aziendale per curare la comunicazione con i tuoi clienti, per sfruttare il tuo blog aziendale e per fare un po’ di sano marketing!

Creare e gestire una pagina Facebook aziendale significa avere l’occasione di potenziare la visibilità del tuo business online, di fare dell’ottima pubblicità gratuita, di raggiungere tantissimi nuovi potenziali clienti, e di valorizzare tutta la fatica che hai speso per creare il tuo blog aziendale . Certo, come per tutte le operazioni di marketing, anche questa necessita di molta attenzione, dato che esistono tantissimi aspetti da curare in modo a dir poco maniacale, dalla grafica fino ad arrivare alla pubblicazione e alla gestione dei tuoi post.

Come creare una pagina Facebook per aziende?

Prima di imparare come gestire una pagina Facebook aziendale, dovrai capire come crearla: non si tratta di un’operazione complicata, ma è sempre meglio procedere con ordine e toglierti innanzitutto questo pensiero. La prima cosa che dovrai fare sarà cliccare su questo link (https://www.facebook.com/pages/create.php) e scegliere la categoria che più si avvicina al tuo business.

Creare un nuovo account commerciale è il modo migliore per far notare la tua presenza su Facebook sfruttando al meglio gli strumenti che il noto social network mette a disposizione della tua azienda: potrebbe essere più rapido creare una pagina personale, ma la politica di Facebook vieta questo sistema e ultimamente non sono pochi i profili chiusi dalla grande F per violazione delle sue policy in merito alle pagine aziendali. Seguendo le regole, ti metterai al riparo da imprevisti e potrai anche sfruttare i tantissimi strumenti che il social ti offre, come ad esempio il pulsante di call to action e Facebook Insight: ovvero lo strumento per misurare tutte le visite e le interazioni collezionate dalla tua pagina.

Infine, qualche parola va spesa per il nome della tua pagina Facebook aziendale: in questo senso, il consiglio è di non limitarti al nome del tuo brand, ma di aggiungere anche il settore della tua azienda. Ad esempio, se la tua attività si chiama “Fiorilla” e si occupa di design floreale per eventi e feste a Roma, potresti creare una pagina dal nome “Fiorilla – design floreale a Roma” oppure “Fiorilla – *breve slogan*”. In questo modo sarai anche facilmente reperibile utilizzando la barra di ricerca di Facebook.

Gestire una pagina Facebook aziendale: le informazioni

Prima di rendere pubblica la tua pagina Facebook aziendale, e di cominciare a farle pubblicità, assicurati che ogni campo sia compilato nel modo corretto. Questo significa che dovrai accedere al pannello delle informazioni, inserire il link al sito web ed una breve descrizione di ciò di cui si occupa la tua azienda. In questo modo permetterai ai tuoi visitatori di aver chiaro sin da subito il tuo settore di riferimento, e di capire dalla tipologia di pagina che hai scelto quali sono i servizi che hai intenzione di offrirgli in cambio del tanto agognato like.

Come gestire una pagina Facebook per aziende: la grafica

Le informazioni, da sole, non bastano per convincere un utente a piazzare il suo Mi Piace alla tua pagina. Pensa a lui come ad un lettore che si reca in libreria, e che è costretto ad acquistare un libro a scatola chiusa, basandosi quasi esclusivamente sulle sensazioni e sulle emozioni comunicate dalla copertina: ebbene, il comparto grafico della tua pagina Facebook rappresenta la copertina della tua attività sul social, e in quanto tale va trattato!

Se vorrai comprendere come gestire una pagina Facebook aziendale al meglio delle tue possibilità, dovrai innanzitutto progettare una grafica accattivante, ma al tempo stesso in grado di far capire ciò di cui si occupa la tua azienda. Partiamo dall’immagine di copertina, in assoluto la prima cosa che il tuo visitatore ammirerà: l’immagine che sceglierai dovrà essere di 851 x 315 pixel, mentre per quanto riguarda il tema, largo alla fantasia. Potresti optare per un’immagine con logo che richiami quella del sito web, oppure per qualcosa di più emozionale ed umano, come ad esempio una foto grandangolare del team della tua azienda!

E la foto profilo? Vedila più come un completamento dell’immagine di copertina: ad esempio, se hai scelto una foto emozionale in copertina, qui potresti finalmente piazzare un’immagine con il tuo logo commerciale e con un breve slogan. Al contrario, se hai già optato per una copertina con queste due caratteristiche, utilizza l’immagine del profilo per ripetere il logo, magari con uno stile leggermente diverso. Infine, è bene che tu sappia che in seguito alle ultime modifiche volute da Facebook, la foto profilo non viene più sovrapposta alla copertina, ma visualizzata alla sua sinistra in un riquadro più grande rispetto al passato.

Infine, assicurati di fornire una descrizione della foto profilo e dell’immagine copertina che sia accattivante, e accompagnata dal link alla pagina Home del tuo sito web aziendale.

Come aggiungere un pulsante Call to Action

Uno dei maggiori vantaggi di gestire una pagina Facebook aziendale, è la possibilità di aggiungere un pulsante Call to Action che andrà a collocarsi nella barra sottostante l’immagine di copertina. In altre parole, avrai la possibilità di far compiere al tuo utente una precisa azione, semplicemente invogliandolo a cliccare sull’apposito pulsante.

Come aggiungere un pulsante Call to Action alla tua pagina Facebook aziendale? Ti basterà selezionare la voce “Aggiungi un pulsante” posta sotto l’immagine di copertina, selezionando l’azione che desideri accoppiargli. Fra le tante opzioni, potrai ad esempio linkare l’URL della pagina di prenotazione, aggiungere la scorciatoia per contattarti, oppure consentirgli di effettuare un acquisto o di scaricare la tua app aziendale. Viste le nuove impostazioni grafiche che Facebook ha scelto per le pagine aziendali, potresti richiamare l’attenzione al pulsante direttamente tramite la tua immagine di copertina: magari con una freccia verso il basso, o con una breve frase!

Come gestire una pagina Facebook sfruttando il blog aziendale?

Se vorrai valorizzare al massimo la tua pagina Facebook, dovrai creare un blog aziendale sul tuo sito web e condividere sul social network i contenuti che avrai pubblicato. Il motivo? Una pagina aziendale necessita di essere vivacizzata con contenuti sempre nuovi e interessanti, soprattutto perché questo è il sistema più rapido per ottenere condivisioni dagli utenti che ti seguono e – di conseguenza – tantissima pubblicità gratuita tramite il passaparola.

Se non hai un blog aziendale, potrai comunque stuzzicare l’attenzione degli utenti condividendo articoli di altri blog, ma in questo modo perderai un’occasione unica per pubblicizzare il tuo sito web, per aumentarne le visite e dunque le conversioni in acquisto. Inoltre, in entrambi i casi, assicurati sempre di condividere contenuti, foto, infografiche o video che siano calzanti con la tua attività e con gli argomenti che tratti, perché in caso contrario infastidiresti gli utenti che hanno scelto di seguirti per una ragione ben precisa.

Inoltre, sappi che la qualità delle tue interazioni con gli utenti sarà fondamentale per capire come gestire una pagina Facebook al massimo del suo potenziale. Innanzitutto dovrai “provocarli” e spingerli a interagire con te, attraverso post che chiedano il loro parere (magari da allegare alla condivisione di un articolo del tuo blog aziendale), oppure proponendo sondaggi e questionari di gradimento sui prodotti o servizi che offri. Inoltre, quando riceverai dei commenti (siano essi positivi o negativi), cerca sempre di mantenere la lucidità, di rispondere in modo gradevole e di non scatenare risse da bar che potrebbero ritorcersi contro la tua immagine aziendale.

Infine, ricordati che anche il sito web è uno strumento ottimo per aumentare i Mi Piace alla tua pagina Facebook aziendale, dunque non dimenticarti mai di inserire nelle pagine e negli articoli i pulsanti social!

 

eVicus 2013-2017 All rights reserved / Aziende Canton Ticino,Svizzera, prezzi, costi e coupon gratis