Come pulire le orecchie consigli e soluzioni

Come pulire le orecchie correttamente e cosa usare

L’udito ti consente di percepire il movimento anche fuori dal raggio visivo. Collega la musica e le armonie dell’universo al tuo cervello. Sfrutta il suono e la parola per farti partecipe di ciò che ti circonda. I suoi organi di percezione sono le orecchie.

Organi sofisticati la cui funzionalità è dovuta alle secrezioni grasse che mantengono elastica la parte interna. Secrezioni il cui eccesso però ne riduce l’efficienza, a meno che tu non sappia come rimuoverle. Vediamo allora come pulire le orecchie.

Come pulire le orecchie

Considera innanzitutto che l’abituale attività di masticazione agevola l’eliminazione del cerume in eccesso. Valuta inoltre che una secrezione normale è indispensabile al corretto funzionamento del timpano, perché comunque deve rimanere umido.

Questo vuol dire che la pulizia consiste nella sola rimozione della parte superflua della secrezione. E che tale rimozione va effettuata con molta attenzione data la delicata struttura della membrana. E devi anche usare gli strumenti adatti senza improvvisare. La pulizia profonda, se occorre, va affidata ad uno specialista e non va fatta da sé.

Tu puoi adottare invece una serie di soluzioni che, se usate con regolarità, ti aiuteranno a mantenere pulito il canale uditivo. Vediamo come pulire le orecchie in casa e mantenerle pulite senza procurare lesioni.

  • Bastoncini di cotone

Si trovano in vendita nelle farmacie e nelle sanitarie: si tratta di bastoncini con le estremità ricoperte di cotone. Questi vanno imbevuti di una sostanza a basso tenore alcoolico, preferibilmente una colonia per bambini, e poi passati delicatamente all’interno del padiglione auricolare senza scendere in profondità. 

Quelli a norma hanno uno spessore che li blocca prima di avvicinarsi al timpano. Li trovi anche nei supermercati, ma devi fare attenzione affinché non siano troppo sottili. Infatti con questi bastoncini fuori norma potresti inavvertitamente toccare il timpano e farti male.

  • Lavaggi auricolari

Altro sistema abbastanza efficace è il lavaggio con acqua tiepida. Devi usare una siringa, senza l’ago per la puntura, e riempirla d’acqua a temperatura corporea. Inserire la punta nell’orecchio e spruzzare lentamente verso la parte superiore. Alla fine devi inclinare il capo verso la spalla e lasciare defluire l’acqua insieme alle particelle di cerume.

pulire le orecchie con acqua tiepida utilizzando una siringa

pulire le orecchie con acqua tiepida utilizzando una siringa

Come pulire le orecchie con le gocce emollienti

Se il cerume è particolarmente ostinato puoi usare preventivamente delle gocce emollienti. Sono gocce ottenute mischiando un elemento untuoso come l’olio d’oliva, di mandorle, o di vaselina, con un olio essenziale che ne migliori la penetrazione.

Le gocce vanno fatte scivolare dentro le orecchie tenendo la testa china, preferibilmente su un cuscino, per qualche minuto. Devi ripetere l’operazione anche per l’altro orecchio. Questo è un sistema che se usato regolarmente, almeno una volta a settimana, aiuta a mantenere puliti i canali auricolari.

Come pulire le orecchie con le gocce emollienti

Come pulire le orecchie con le gocce emollienti

Come pulire le orecchie con l’aiuto di uno specialista

Se invece cerchi di capire come pulire le orecchie con dei sistemi più efficaci, sappi che dovrai sottoporti a dei trattamenti particolari, come aspirazione e curettage.  Trattamenti che hanno bisogno dell’uso di strumenti e apparecchiature che solo un medico specializzato è autorizzato a maneggiare. E sono consigliabili solo in caso di fallimento degli altri sistemi.

Ti potrebbero interessare i seguenti articoli:

Come eliminare un tappo di cerume dalle orecchie

Come eliminare un tappo di cerume dalle orecchie

 

 

eVicus 2013-2017 All rights reserved / Aziende Canton Ticino,Svizzera, prezzi, costi e coupon gratis