Come arredare un bagno guida e consigli

Come arredare un bagno

Il bagno è uno dei locali più importanti della casa. È il luogo dedicato alla cura di se stessi. Piccolo o grande non importa, devi comunque arredarlo con cura e renderlo accogliente al massimo. E non dimenticare che sono elementi d’arredo anche i sanitari. Studiamo allora come arredare un bagno.

Quali sanitari prendere per arredare un bagno

Se vuoi capire come arredare un bagno cambiandone l’aspetto in maniera radicale sappi che non puoi prescindere dal sostituire i sanitari. Vasca, doccia, lavabo, wc e bidet: se preesistenti probabilmente sono vecchi e dozzinali. Se invece il bagno è nuovo stai attento a cosa prendi.

Trovi in commercio sanitari di design originali e di buona marca tra i quali scegliere in funzione della tipologia della casa. Se preferisci lo stile antico trovi sanitari anni ’20, con le modifiche tecniche indispensabili a renderli perfettamente funzionanti.

Se preferisci il moderno puoi scatenare la fantasia tra un lavabo-valigia e coppia wc-bidet a forma di scatolo da imballo. Ma puoi scegliere di giocare col vetro strutturale, ancorato a due spalline di marmo per il lavabo, o utilizzato come tavolozza del wc. 

Il vetro è perfetto anche per l’angolo doccia. Le pareti in vetro satinato e il cielo in vetro trasparente, dal quale far piovere l’acqua con un dispenser della grandezza del corpo. Ovviamente i mobili d’arredo seguono lo stile scelto per i sanitari.

Come arredare un bagno scegliendo i mobili in stile

Se ti sei indirizzato verso uno stile d’epoca la soluzione può essere il legno, sia per l’armadio porta-salviette, sia per il ripiano della toletta, con lo specchio ovale sostenuto da una mezzaluna di metallo. Per lui invece meglio uno specchio a cornice di legno da appendere a parete, con mensola per rasoio e pennello in legno o in vetro.

Le bacinelle lavamani col piede devono essere due e ad altezze diverse. Poco più bassa del piano toletta per lei e appena all’altezza del gomito per lui. In ciascuna delle due è presente un ricciolo di metallo per le salviette asciugamani. Ma come arredare un bagno d’epoca senza mettere alle finestre le tendine ricamate? Non si può!

Come arredare un bagno moderno

La tendenza più diffusa è quella di abbondare coi ripiani. Il lavabo spesso è un unico pezzo di cui l’appoggio occupa i 2/3 dell’intero. Può essere in ceramica o in laminato. Mentre la parte sottostante è attrezzata con delle mensole e chiusa con gli sportelli.

La toletta è unisex e può essere dello stesso materiale del lavabo o in acciaio satinato. Le sue dimensioni sono abbastanza grandi da consentire un piano d’appoggio notevole da utilizzare per tutti i prodotti utili alla cura del corpo. Gli specchi sono due, orientabili e a doppia faccia: normale e ingrandimento. Gli sgabelli, sempre due, sono regolabili in altezza e privi di schienale.

Se lo spazio lo consente puoi mettere in bagno anche un paio di poltroncine insieme ad un tavolino porta-riviste. Prendilo abbastanza ampio da poterci poggiare sopra anche una teiera e due tazze per una tisana rilassante da sorseggiare dopo la doccia.

Infine, come arredare un bagno senza aggiungere un candeliere a piede con il piattino brucia aromi? qualsiasi stile tu abbia scelto non puoi dimenticare che i profumi e le essenze sono l’anima dei luoghi di relax.

Ti potrebbero interessare i seguenti articoli:

Come scegliere il parquet

Come scegliere il parquet

scegliere un divano

Scegliere il colore del divano e lo stile adatto

eVicus 2013-2017 All rights reserved / Aziende Canton Ticino,Svizzera, prezzi, costi e coupon gratis